Alta probabilita' di alluvioni nell'autunno del 2015 in Liguria?

14 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di aniela.codita
Offline
Registrato: 17/09/2013 - 13:08
Alta probabilita' di alluvioni nell'autunno del 2015 in Liguria?

Ciao a tutti! Riporto di seguito una discussione iniziata sul Live! con la cortese richiesta di continuarla qui. In questo modo, il topic può essere sviluppato  e seguito più facilmente, lasciando spazio alle segnalazioni meteo sul Live! Vi ringrazio!

Ecco i primi messaggi, scambiati sul Live!:

Danielg:
“ma ragazzi qui nessuno dice nulla sul fatto che viviamo accanto ad una bomba innescata...in questa situazione un refolo di aria fredda che arriva sul mare può scatenare una reazione con conseguenze che il nostro territorio purtroppo ben conosce. Scusatemi ma io più che il caldo é questo pericolo che non mi fa dormire....”

Fiorenzo.rosa:

“Ciao danielg... Hai ragione ma è un argomento che è stato già preso in considerazione anche con speciali ... Purtroppo di fronte alla natura si rimane impotenti!! intanto risveglio con già 27 gradi e umidità al 65% buona giornata”

Joyrayd:

“Ne abbiamo parlato, ne abbiamo parlato. Ne parleremo ancora. Tornando alla situazione, cielo sereno e aria discretamente respirabile.”

Ermanno1984:

“ciao a tutti! danielg, ricorda che nel 2003 l'estate fu ancora più calda  ma, pur con mari bollenti, non si verifico nessun evento alluvionale.. Sicuramente avere tanta energia in gioco non aiuta, ma non è una legge scritta che debbano esserci disastri col mare caldo..molto dipenderà se avrmo un raffreddamento graduale o brusco. Cielo sereno e 24°”

Fiorenzo.rosa:

“Intanto siamo già a 31... per il resto è vero che c'è rischio, ma come detto, dipende da tantissimi fattori! Io credo che c'è un fatto nascosto (di cui si è già accennato) che rischia di passare inosservato da molti: il "tropicalizzarsi" del nostro mare!! Lo dimostra anche il trovare specie di pesci che prima erano sconosciute alle nostre latitudini!! Inevitabilmente, continuando così, qualcosa cambierà nel microclima !!”

Conrad:

“Francamente io mi preoccupo di eventi alluvionali quando vedo il mare sopramedia a fine settembre. Per vari motivi (improbabilità configurazioni "cattive" a Agosto, delta termico mare/pianura basso, serie statistiche passate) sarei più cauto nel valutare solo le temperature del mare come indice di potenziale rischio.”

Danielg:

“Condivido quanto avete detto e vi ringrazio per i Vostri pareri...vorrei solo chiedere a Conrad come si può sperare di arrivare a fine settembre con il mare "raffreddato"....da quali eventi...ci vorrebbe un agosto/settembre autunnali??? Poi giustamente Ermanno1984 ci ricorda il 2003....speriamo abbia ragione lui....un saluto a tutti”

Ritratto di Conrad
Offline
Registrato: 08/08/2011 - 14:20

Quote:

Condivido quanto avete detto e vi ringrazio per i Vostri pareri...vorrei solo chiedere a Conrad come si può sperare di arrivare a fine settembre con il mare "raffreddato"....da quali eventi...ci vorrebbe un agosto/settembre autunnali???

Il mare ha una "memoria termica" decisamente più lunga rispetto alla terra, nel senso che periodi di sopramedia termica sul mare hanno effetti duraturi sul clima.

In questo caso però stiamo parlando di un periodo di un mese e mezzo per arrivare alla fase più pericolosa per quanto riguarda il periodo in cui le configurazioni alluvionali risultano più probabili.

In un mese e mezzo può cambiare tutto e trovarci in media in caso di Agosto più "umano". 

Come ho già espresso più volte, io ho paura di un luglio freddo, mentre un luglio fortemente sopramedia ALMENO IN TEORIA mi rende un po' più tranquillo. Perchè è difficile ipotizzare un sopramedia continuo di 3 mesi.

Ricordo inoltre che le le convergenze pericolose sono dovute oltre che da particolari configurazioni bariche legate alla persistenza di richiami umidi da sud, anche da fattori particolari come il divario termico tra mare e pianura. I temporali autorigeneranti trovano energia dal mare ma la miccia che li crea non è data da fattori termici (temporali di calore) ma frontali (temporali da scontro di masse d'aria di natura diversa), e questo scontro è dato anche da particolari condizioni locali oltre che ovviamente da pericolose configurazioni globali.

Ritratto di danielg
Offline
Registrato: 04/10/2014 - 00:03

Grazie Conrad, come al solito le tue spiegazioni sono sempre molto articolate e per gente come me abbastanza ignorante in materia impossibili da controbattere. Certo posso assicurarti che in vita mia non ho mai fatto un bagno in alto mare con un'acqua così calda ed ho  purtroppo per l'età una lunga esperienza. Leggo che nessuno (ad esclusione di un sito che consiglia di mettere le auto al coperto...) considera il prossimo weekend un pericolo... cosa ne pensate...     

Ritratto di Conrad
Offline
Registrato: 08/08/2011 - 14:20

Sabato giornata da monitorare.

Adesso mi pare ci sia il più classico di quelli che noi chiamiamo cavetti d'onda, ovvero bassa pressione legata ad un abbassamento della corrente a getto polare mobile da ovest verso est. Lo vedi dal giallo dei geopotenziali in quota che sostituisce il rosso dell'anticiclone e che fa proprio una U anche se poco pronunciata.

Al suolo sud ovest a tutte le quote e quindi levante e soprattutto Toscana con maggiori probabilità di vedere temporali, sempre che il mare reagisca, cosa impossibile da dire ora (in verità anche 24 ore prima, ma ci proveremo ;)).

Poi occorrerà dare un occhio grosso come una casa per Veneto e Friuli.

Monitoriamo, stasera prima news infatti Smile

Ritratto di danielg
Offline
Registrato: 04/10/2014 - 00:03

Grazie. Aspetterò le news con impazienza.

Ritratto di Joyrayd
Offline
Registrato: 20/09/2011 - 22:14

Come dice il collega Stefano, non ci sono "regole" scritte e determinate. Ergo è possibile che questo calore possa generare successivamente eventi forti e significativi, ma appunto per ora non mi preoccuperei. Vediamo e fondamentalmente dobbiamo mantenere la guardia alta per valutare per tempo situazioni critiche.

 

Ritratto di Danineve
Online
Registrato: 11/10/2011 - 21:31

Discussione molto interessante in chiave autunnale, oltre a considerare la temperatura marina in superficie che ormai è assodato sia su valori praticamente tropicali, occorre valutare anche a quale profondità si colloca il termoclino e quindi quanto è spesso lo strato di mare surriscaldato direttamente dall'atmosfera e dalla radiazione solare: più è basso il termoclino e più è grande il volume d'acqua che risente del calore che dalla superficie si propaga verso le profondità inferiori e quindi, anche in caso di rimescolamento da mare mosso, la superficie perde poco in termini di temperatura. Viceversa avere il termoclino vicino alla superficie indica che lo strato di mare caldo risulta più sottile e alla prima rimescolata la temperatura in superficie perderebbe sicuramente qualche punto.

Adesso, dopo praticamente 1 mese di grande caldo e un'enorme energia irradiata dal sole, il termoclino risulta sicuramente profondo e quindi anche dopo una eventuale mareggiata si disperderebbe poco calore in superficie.

Ritratto di Niccolo' Basvecchi
Offline
Registrato: 05/10/2014 - 15:42

m sembra innegabile ke ormai il clima sta cambiando, sempre + spesso s vedono estati bollenti anke x lunghi periodi ed inverni mai molto freddi o cmq saltuariamente cn periodi gelidi, ogni anno s battono record d temperatura, d sto passo dove andremo a finire??..

Ritratto di danielg
Offline
Registrato: 04/10/2014 - 00:03

posso confermare facendo immersioni che il mare in bassi fondali cambia temperatura dopo circa 15 metri al largo intorno ai 6/7 metri. Ripeto non ricordo di aver mai sentito l'acqua così calda. Certo la combinazione mare calmo e temperature tropicali hanno la loro influenza (speriamo) in effetti il mare mosso è un vecchio ricordo lontano come una bella giornata di pioggia....

Ritratto di gigi73
Offline
Registrato: 13/10/2011 - 18:09

Ciao trovo molto interessante questa discussione,propongo agli admin di mantenerla viva fino all'arrivo dell'aututnno e la conseguente criticità,così potremo man mano avere sempre una situazione monitorata delle condizioni al fine di cercare di intuire se ci saranno momenti di pericolo o se tutto volge al meglio...

Ritratto di tormenta.
Offline
Registrato: 20/09/2011 - 22:13

Grazie Gigi, cercheremo di fare del nostro meglio !:) 

 

Qui ho scritto una news veloce veloce sulla temperatura superficiale del mar Ligure al 3 agosto http://www.meteolanterna.net/news/monitoriamo-il-mar-ligure-ecco-le-temperature-odierne

COme si può notare il calo c'è stato, nell'ordine dei 3°..non è tantissimo ma nemmeno poco, per qualche giorno le brezze ci faranno compagnia e mitigheranno l'avanzata dell'anticiclone.

 

Pagine