Sabato 21 Gennaio

Aggiornamento: Venerdì 20 Gennaio - 19.42
Previsione meteo a cura di:

Sintesi: 

Giornata piuttosto soleggiata sulle coste, temporanei addensamenti interni si alterneranno a schiarite, in particolare sul levante.

Al mattino foschie / coperture sulle Alpi Marittime, migliora sulla provincia di Cuneo.

Nubi in aumento dalla sera da ponente.

Consigli

Mattino:

Notte e mattinata con cielo soleggiato, anche se non completamente limpido sulle coste liguri.

Qualche addensamento sull'entroterra di centro-ponente mentre sul basso Piemonte irregolari coperture e foschie sulla provincia di Cuneo, soleggiato su quella di Alessandria.

Cielo che si farà più limpido nel corso della mattinata, sia sulla Liguria che sul basso Piemonte.

Pomeriggio: 

Primo pomeriggio ancora piuttosto sereno, salvo qualche transito di nuvolosità e di velature, in particolare sull'entroterra centrale.

Soleggiato anche sul basso Piemonte, ma con qualche velatura.

Aumento della nuvolosità da ponente tra il tardo pomeriggio e la serata, queste si estenderanno nel corso della serata a tutti i settori.

Temperature: 

Stazionarie.

Temperatura Minima: 
Temperatura Massima: 
Vento: 

Moderati o forti di Grecale.

Mare: 

Mosso a largo, poco mosso e stirato sotto costa.

Domenica 22 Gennaio

Aggiornamento: Venerdì 20 Gennaio - 19.48
Previsione meteo a cura di:

Sintesi: 

Giornata coperta, invernale e fredda, ma con valori in linea col periodo.

Mattinata tranquilla. Dal pomeriggio possibili precipitazioni concentrate sul ponente Ligure, sia costiero che interno, proseguendo verso levante fenomeni meno rilevanti.

In caso di fenomeni, questi saranno nevosi a quote di 200-400 metri sull'entroterra del savonese, in progressivo calo durante la giornata. Quote leggermente più elevate sui settori centrali. Sopra i 500-600 metri sul levante.

Nevicate sulla provincia di Cuneo e su Alessandria (da confermare). Attenzione sui tratti autostradali in cui avremo probabili nevicate.

Avvisi

Consigli

Mattino:

Giornata all'insegna del cielo coperto con deboli nevicate in arrivo già dal mattino sul basso Piemonte occidentale ed entroterra ligure segnatamente al ponente. Fiocchi fino a quote molto basse e di pianura in val Bormida e sul basso Piemonte, specie in provincia di Cuneo.

Asciutto o quasi asciutto al mattino sulle coste liguri, qualche debole fenomeno nevoso ancora sull'entroterra di ponente.

Durante la mattinata generalmente asciutto tra savonese, genovese e spezzino costiero. Deboli nevicate sull'Appennino retrostante a quote superiori ai 600-700 metri.

Pomeriggio: 

Pomeriggio con pioviggini sulla costa del centro-ponente, non si escludono fiocchi coreografici a ridosso di Savona entro il pomeriggio-sera, da confermare.

Neve sull'entroterra genovese, sopra i 300 metri. Quote più elevate sul levante ligure.

Attenzione sui tratti autostradali, soprattutto di A6, nei tratti Altare - Torino e su A26, nei tratti Masone-Ovada.

Nevicate sulla provincia di Cuneo, possibili fenomeni anche sull'alessandrino occidentale, più asciutto sui settori orientali.

In serata condizioni simili, fenomeni che interesseranno maggiormente il ponente e parzialmente i settori centrali, più asciutto il levante ligure.

Temperature: 

In calo specie le massime, freddo acuito dal vento.

Temperatura Minima: 
Temperatura Massima: 
Vento: 

Forte da nord.

Mare: 

Mosso, stirato sotto costa.

Lunedì 23 Gennaio

Aggiornamento: Venerdì 20 Gennaio - 19.50
Previsione meteo a cura di:

Ritratto di fede94
"fede94"
Sintesi: 

Cielo coperto ed uggioso ovunque, fenomeni piuttosto modesti sul ponente e parte dei settori centrali, piogge intermittenti o assenza di fenomeni a levante.

Neve sulla provincia di Cuneo, ma con quote in risalita. Nevischio o pioggia sull'alessandrino.

Mattino:

Notte e mattinata coperte sia sulla Liguria che sul basso Piemonte.

Le deboli precipitazioni interesseranno in prevalenza il centro-ponente (specie interno) e il basso Piemonte centro-occidentale con neve a bassa quota (mediamente oltre i 300-500 metri). Quasi asciutto sul levante, sia costiero che interno.

Pomeriggio: 

Pomeriggio in cui le condizioni cambieranno poco, precipitazioni di poco conto sui settori centro-occidentali di Liguria e Piemonte.

Asciutto, salvo deboli fenomeni sul levante ligure.

Temperature: 

In lieve aumento.

Temperatura Minima: 
Temperatura Massima: 
Vento: 

Moderato da nord.

Mare: 

Stirato sotto costa, mosso a largo.

Martedì 24 Gennaio

Aggiornamento: Venerdì 20 Gennaio - 13.25
Previsione meteo a cura di:

Ritratto di fede94
"fede94"
Previsione:

Giornata piuttosto instabile al mattino con piogge sparse e neve oltrei 500-600 metri nell'interno savonese e cuneese. Schiarite a partire dal pomeriggio-sera.

Seguite i prossimi aggiornamenti.

Temperature: 

Stazionarie al suolo, lieve rialzo in quota.

Temperatura Minima: 
Temperatura Massima: 
Vento: 

Moderato/teso da nord o nord-est.

Mare: 

Mosso a largo.

Mercoledì 25 Gennaio

Aggiornamento: Venerdì 20 Gennaio - 13.27
Previsione meteo a cura di:

Ritratto di fede94
"fede94"
Previsione:

Tempo in definitivo miglioramento con cieli sereni già dal mattino. Locali foschie dense al primo mattino nelle vallate dell'appennino e sul basso Piemonte.

Seguite i prossimi aggiornamenti.

Temperature: 

In calo i valori minimi con deboli gelate nelle zone interne, rialzo generale dei valori massimi.

Temperatura Minima: 
Temperatura Massima: 
11°
Vento: 

Debole/moderato settentrionale.

Mare: 

Poco mosso.

Approfondimenti

Le ultime dai modelli: neve si? neve no?

Ritratto di Danineve
Pubblicato Martedì, 17 Gennaio, 2017 - 15:26 da Daniele "Danineve" Gori

Mai come in questi giorni di temperature rigide e sotto la media, appassionati di meteorologia ma soprattutto amanti della neve del nord ovest cercano di scovare dai modelli i minimi segnali nevosi per i prossimi giorni.

In rete o in televisione girano decine e decine di foto o filmati dall'Appennino abruzzese letteralmente sepolto dalla neve, paesi addirittura senza corrente elettrica o completamente isolati dal resto del mondo a causa della quantità ingente di neve. I nivofili più incalliti non fanno altro che invidiare chi riesce a godere dello spettacolo di vedere la neve che imbianca la propria città o paese d'origine, dandole quel tocco di magia che viene trasmessa solo a coloro che riescono ad apprezzare i fiocchi bianchi in tutte le loro sfacettature.

Ovviamente chi è d'accordo con quanto scritto sopra lascia i disagi in secondo piano, ma chiaramente tutti noi siamo consapevoli di quanto in effetti siano problematici cosi tanti centimetri di neve in una città come Chieti che ieri ne ha accumulati oltre 70 cm come testimoniano le fotografie qui sotto.

 

Foto dall'Abruzzo (fonte ANSA)

Ma cosa ci dicono i modelli? Arriverà la neve anche al nord ovest?

La risposta alla domanda è ancora molto aleatoria in quanto i modelli non sono ancora concordi sul vedere la formazione di una bassa pressione in posizione favorevole per imbiancare anche il nord ovest e quindi la Liguria; durante gli ultimi due giorni alcuni modelli hanno iniziato ad inquadrare la possibile formazione di un'ampia depressione a cavallo tra Sicilia e Sardegna in moto verso il Tirreno entro il prossimo weekend, la quale potrebbe (il condizionale è d'obbligo) attivare un richiamo più umido e instabile anche verso le regioni dell'Italia nord occidentale. 

Occhi puntati dunque sul moto di tale depressione, occorre prima avere un'ulteriore conferma della sua formazione e successivamente valutare la traiettoria e la dinamica effettiva, perchè i casi che ad ora si potranno presentare sostanzialmente sono tre:

(1) La depressione non si forma e quindi niente neve, neanche al centro sud. (probabilità molto bassa o nulla)

(2) La depressione si forma e sale quanto basta per attivare il richiamo umido sciroccale sul nord ovest. (probabilità medio-bassa)

(3) La depressione si forma ma non sale a sufficienza rimanendo confinata sul basso Tirreno, attivando forti correnti di Levante / Grecale con conseguente situazione di sotto vento per la Liguria e neve confinata sui rilievi appenninici di levante (come sta accadendo oggi). (probabilità medio-alta)

Modello GFS - Pressione al suolo prevista per domenica 22 gennaio

E le temperature?

Tra ieri e oggi (17 gennaio) è stato raggiunto il picco del freddo a 850 hPa (quota corrispondente a 1400 metri circa), da oggi le temperature in quota tenderanno a salire progressivamente ma ci vorranno almeno 6-7 giorni per raggiungere nuovamente le medie del periodo. Al suolo continuerà a fare molto freddo, anzi, non escludiamo un'ulteriore diminuzione dei valori massimi nei prossimi giorni a seguito della stratificazione della massa d'aria fredda nei più bassi strati dell'atmosfera. 

Quindi farà freddo insomma, molto freddo e qualora si verificasse la dinamica descritta al punto (2), che secondo le nostre aspettative ha probabilità al momento medio basse (30-40%), la neve potrà cadere a quote pianeggianti imbiancando i corridoi soggetti a tramontana scura probabilmente fino a interessare le coste del savonese e genovese, la classica nevicata da addolcimento insomma che manca da più di 4 anni. Ma se tale dinamica si presentasse più in la nel tempo allora le speranze di veder nevicare anche sulla costa si ridurranno al minimo in quanto la colonna d'aria tenderà a rovinarsi via via.

Torneremo tra domani e giovedi a fornirvi le ultime indicazioni sulla strada tracciata dai modelli, al momento rimaniamo sull "attendere prego".