Giovedì 22 Febbraio

Aggiornamento: Giovedì 22 Febbraio - 01.03
Previsione meteo a cura di:

Sintesi: 

Giornata tipicamente invernale sulla Liguria con nubi, freddo e qualche nevicata sui settori interni e i versanti padani dell'Appennino Ligure. Qualche nevicata attesa anche sul basso Piemonte.

Avvisi

Consigli

Mattino:

Notte con debole peggioramento sui settori interni, nevischio in Appennino sopra i 400-600 metri.

Mattinata in cui avremo cielo molto nuvoloso sulla Liguria con isolati e deboli piovaschi sulla costa e neve debole sui rilievi della provincia di Genova e dello spezzino generalmente oltre quota 500 metri.

Possibili deboli nevicate anche nell'immediato interno savonese oltre i 400 metri di quota, esse potranno risultare anche moderate specie sulla parte più occidentale della val Bormida.

Possibili fiocchi sull'alessandrino orientale localmente fino in pianura, nevicate sulla provincia di Cuneo segnatamente sui comprensori sciistici delle Alpi Liguri-Marittime.

Pomeriggio: 

Pomeriggio in cui avremo cielo sempre nuvoloso con possibili deboli e locali fenomeni nevosi sui rilievi liguri, mentre sulla costa avremo clima freddo, asciutto con occasionali e temporanee pioviggini su imperiese e spezzino costiero. Qualche timido fiocco portato dal vento si potrà vedere sui quartieri più interni di Genova, ma soprattutto su Savona fino a 150-200 metri ma senza alcun accumulo al suolo.

Nell'entroterra continueranno le nevicate, deboli o moderate, sul savonese e cuneese con fiocchi fino a 300-400 metri (attenzione sulla A6 dopo Altare proseguendo verso il Piemonte). Neve anche sull'Appennino di levante che risulterà più intensa lungo i crinali di confine con l'Emilia oltre quota 600 metri.

Tra il tardo pomeriggio e la serata ancora cielo coperto, temporanea pausa dei fenomeni nell'entroterra ma con ripresa delle nevicate nella notte.

Temperature: 

In calo ma temperature ancora "accettabili".

Temperatura Minima: 
Temperatura Massima: 
Vento: 

Vento moderato o forte da Nord Est.

Mare: 

Molto mosso al largo, poco mosso e stirato sotto costa.

Venerdì 23 Febbraio

Aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio - 22.56
Previsione meteo a cura di:

Ritratto di fede94
"fede94"
Sintesi: 

Situazione meteo che rimane immutata, la giornata di venerdi vedrà condizioni di clima freddo e con la possibilità di ulteriori nevicate nell'entroterra 

Mattino:

Nel corso della notte nuove nevicate deboli in Appennino, localmente moderate sui settori occidentali e le Alpi Liguri / Marittime.

Mattino cielo coperto, deboli piogge sulla costa e nevicate di debole entità sull'Appennino al di sopra dei 400-600 metri.

Sul basso Piemonte neve fino in pianura sul cuneese, bassa collina su astigiano e alessandrino.

Pomeriggio: 

Al pomeriggio cielo sempre nuvoloso ovunque con ancora locali fenomeni nevosi nell'entroterra ma saranno precipitazioni più intermittenti e di debole entità, qualche fugace schiarita lato costa.

In serata nuovo aumento dell'instabilità con nuove precipitazioni in arrivo dal mare, nevose nell'entroterra oltre i 400 metri, 600-800 metri a levante.

Temperature: 

Stazionarie e fredde.

Temperatura Minima: 
Temperatura Massima: 
Vento: 

Vento moderato da nord.

Mare: 

Mosso.

Sabato 24 Febbraio

Aggiornamento: Mercoledì 21 Febbraio - 22.31
Previsione meteo a cura di:

Ritratto di fede94
"fede94"
Ritratto di Wario
"Wario"
Previsione:

Tempo perturbato sulla Liguria e il basso Piemonte con piogge moderate sulla costa e nevicate nell'interno, quota neve in netto rialzo a levante e sul basso Piemonte orientale per un temporaneo rialzo termico, rimarrà a quote medio basse sul genovese e soprattutto alle spalle di Savona con neve in val Bormida fino a fondovalle (da confermare). Nevicate anche sul cuneese fino in pianura, piogge sulla piana alessandrina.

Previsione che necessita di ulteriori conferme...

Temperature: 

Stazionarie e fredde, temporaneo rialzo a levante.

Temperatura Minima: 
Temperatura Massima: 
Vento: 

Moderato dai quadranti settentrionali.

Mare: 

Mosso a largo.

Domenica 25 Febbraio

Aggiornamento: Giovedì 22 Febbraio - 01.17
Previsione meteo a cura di:

Ritratto di fede94
"fede94"
Ritratto di Wario
"Wario"
Sintesi: 

Maltempo diffuso con pioggia sulla costa e neve interna attorno ai 500 metri. Nel corso della giornata avremo un deciso calo termico. Tra il tardo pomeriggio e la serata quota neve in deciso calo e prossima ai 100-200 metri.

Previsione:

Avvio di un'ondata di gelo con l'arrivo del Burian dalla Siberia! Piogge costiere sino al pomeriggio con neve sui rilievi e sopra i 400 - 700 metri a seconda delle zone. Neve in calo sino a 100 - 200 metri dalla sera.

Da confermare. Seguite i prossimi aggiornamenti con attenzione.

Temperature: 

In crollo, specie dalla sera. Gelo sulle zone interne.

Temperatura Minima: 
Temperatura Massima: 
Vento: 

Tesi da N.

Mare: 

Mosso a largo.

Lunedì 26 Febbraio

Aggiornamento: Giovedì 22 Febbraio - 01.17
Previsione meteo a cura di:

Ritratto di fede94
"fede94"
Ritratto di Wario
"Wario"
Previsione:

Giornata gelida e ventosa ma in un contesto asciutto (bassa affidabilità).

Temperature: 

In fortissimo calo, gelo diffuso nell'entroterra e massime vicine allo zero sulla costa.

Temperatura Minima: 
-3°
Temperatura Massima: 
Vento: 

Teso da N.

Mare: 

Poco mosso.

Martedì 27 Febbraio

Aggiornamento: Giovedì 22 Febbraio - 01.17
Previsione meteo a cura di:

Ritratto di Wario
"Wario"
Previsione:

Possibili primi sintomi di instabilità in attesa del peggioramento di mercoledì. (previsione con basso indice di affidabilità)

Seguite i prossimi aggiornamenti.

Temperature: 

In calo, gelo diffuso.

Temperatura Minima: 
-4°
Temperatura Massima: 
Vento: 

Moderato da nord.

Mare: 

Mosso.

Mercoledì 28 Febbraio

Aggiornamento: Giovedì 22 Febbraio - 01.26
Previsione meteo a cura di:

Ritratto di Wario
"Wario"
Previsione:

Possibili nevicate moderate su tutta la regione a partire dalle ore pomeridiane. 

Previsione con basso indice di affidabilità e da confermare nei prossimi aggiornamenti.

Temperature: 

In calo.

Temperatura Minima: 
-5°
Temperatura Massima: 
Vento: 

Forte da nord.

Mare: 

Mosso.

Approfondimenti

Il gelo alle porte dell'Europa!

Ritratto di Danineve
Pubblicato Mercoledì, 21 Febbraio, 2018 - 11:47 da Daniele "Danineve" Gori

La mattinata appena trascorsa ha fatto registrare minime decisamente basse in Europa.

All'alba si sono avute temperature sotto zero su gran parte degli stati centro orientali, fino a raggiungere valori decisamente gelidi nella porzione più a nord est del continente, scese anche al di sotto dei -20°C tra Finlandia, Norvegia e Russia (con punte fino a -30°C) .

Ed è proprio verso nord est che dobbiamo puntare gli occhi, perchè è da li che nel corso dei prossimi giorni la massa d'aria gelida (il Burian) proveniente direttamente dalle desolate terre ghiacciate della Siberia dilagherà, come un fiume irrompente, in Europa facendo piombare il Vecchio Continente in una delle ondate di gelo più importanti degli ultimi tempi.

Di seguito vi mostriamo la mappa con le temperature minime di oggi, mercoledi 21 febbraio 2018, in Europa; tanto per rendervi idea di quali potrebbero essere le temperature che dovrà sopportare il nostro continente da lunedi prossimo, togliete circa dagli 8 ai 12 gradi alle temperature nella cartina e quello che ottenete saranno i valori che (mediamente) si registreranno in Europa (penisola iberica e sud Italia a parte) durante la settimana prossima.

(fonte meteociel.fr)

Ci teniamo a ricordare che si tratterà di aria di pura estrazione continentale, caratterizzata da un gradiente termico verticale decisamente ridotto rispetto ad altre masse d'aria come quella artica o la polare marittima: ciò significa che il gelo tenderà a depositarsi e a sedimentare con grande facilità anche al suolo in assenza di precipitazioni e quindi di rovesciamento. Insomma il cambiamento sarà repentino e improvviso.

L'aria continentale inoltre è generalmente asciutta, dunque inzialmente porterà gelo secco con scarse o nulle precipitazioni (salvo quelle attese entro domenica che non hanno nulla a che vedere con la dinamica attesa da lunedì prossimo!).

Sarà compito di noi previsori valutare la possibilità che queste possano manifestarsi a seguito della formazione di un minimo di bassa pressione orografico (possibilmente sul golfo Ligure o di golfo del Leone) o l'ingresso di un fronte atlantico.

Per ora ci fermiamo qui, rimanete sempre aggiornati su Meteolanterna perchè ci troviamo qui a commentare una dinamica che ha molte chance, nel bene e nel male, di entrare nei libri di storia della meteorologia europea (e forse anche ligure).